2002-2012 XPLORE Tour Operator 10 anni di passione sugli states
xplorenewyork

contatta i nostri uffici

XPLORENEWYORK by Xplore srl

Via Matteo Pescatore 9/b
10124 Torino

+39 011 813 6337
+39 011 813 6928 (fax)

info@xplorenewyork.it

Lun-Ven
9.30-13 / 14.30-19
Sab e Dom chiusi

rimani connesso

Instagram Instagram FlickrBlog

newsletter


Iscriviti subito per rimanere sempre aggiornato su offerte e promozioni!




Iscriviti
XPLORENEWYORK - Contatti

Wall Street

È piuttosto bizzarro associare l’immagine di un pellerossa con tanto di copricapo di piume colorate, cavallo e lancia, con un uomo in giacca e cravatta, smartphone e ventiquattrore in pelle di coccodrillo (o, perché no?, Ipad).
Anche se bizzarri però questi rappresentano il passato e il presente di uno dei distretti finanziari più conosciuti al mondo: Wall Street.

Il suo nome (wall, muro) deriva dalla presenza di una palizzata fatta erigere nel 1653 dal governatore olandese Peter Stuyvesant per proteggere l'insediamento della allora New Amsterdam dagli assalti dei pellerossa; questa precaria recinzione venne in seguito sostituita dagli inglesi con un vero e proprio muro difensivo.

Wall Street
wall street

al momento le visite sono sospese

Affollatissima e frenetica durante la settimana lavorativa ma quasi deserta di sera, nei week-end e nei giorni festivi, Wall Street, posizionata nella parte meridionale dell'isola di Manhattan tra l'inizio di Broadway e l'East River, è universalmente considerata il centro dell'alta finanza americana e mondiale e simbolo indiscusso della potenza economica statunitense
All’estrema modernità della vita di Wall Street si contrappone piacevolmente lo stile classicheggiante di alcuni suoi edifici.
La First National City Bank, per esempio, al numero 55 di Wall Street, ti accoglie nella sua sede con un portico in stile ionico a sedici colonne e un ampio salone centrale con cupola all’interno: a questa originaria parte, risalente al 1842, sono stati aggiunti nel 1907 i piani superiori, mediante la sovrapposizione all'originario colonnato ionico di un secondo colonnato in stile corinzio.

Al n. 8 di Broad Street, la sede della New York Stock Exchange, la più importante e antica borsa valori degli Stati Uniti, presenta una facciata classica con pronao a sei colonne corinzie e un frontone su cui troneggia il gruppo scultoreo di John Quincy Adam Ward intitolato “L'Onestà protegge il lavoro dell'uomo”. 
La Trinity Church, su Broadway, è facilmente localizzabile grazie alla sua guglia neogotica, mentre una menzione particolare è dovuta alla St Paul’s Chapel (209 Broadway), una delle più belle realizzazioni georgiane degli Stati Uniti: è il più antico edificio di New York e ha resistito stoicamente sia all’incendio del 1786 sia al purtroppo celebre attentato dell’11 settembre.
In un quartiere che si innalza in una metropoli simile, non possono mancare i grattacieli: conosciuta per la famosa sfida tra architetti nella corsa al grattacielo più alto, l’antica sede della Bank of Manhattan (40 Wall Street) è un edifico costruito nel 1929 che per pochi giorni rimase il più alto del mondo, prima di venire superato dal Chrysler Building.

Prenota il tuo hotel in questa zona

Scegli di prenotare il tuo hotel in questa zona di New York: prenotare online è facile e sicuro!
Cerca hotel

Guarda cosa c'è nei dintorni

Non sai in quale zona di New York soggiornare? Scopri di più su zone e distretti di New York
Scopri

Wall Street
Wall Street
Wall Street
Wall Street
Wall Street
XPLORENEWYORK

La neoellenica mole del Federal Hall National Memorial è stato il luogo della prima nomina a presidente di George Washington.
Originale e degna di nota è la sede della Williamsburgh Savings Bank (74 Wall Street), costruita nel 1926 su progetto di Benjamin W. Morris: essendo in origine la Seamens's Bank for Savings (la Cassa di risparmio dei marinai) propone una facciata in pietra decorata da navi e ancore con un'elegante lobby con porte stuccate e soffitto laminato in oro.
Oltre ai palazzi e alla Borsa più celebri al mondo non dimentichiamo però che negli ultimi anni Wall Street, e più precisamente l'adiacente Zuccotti Park, sono stato teatro delle legittime e condivisibili manifestazioni di protesta di Occupy Wall Street: un movimento spontaneo per cercare di aprire gli occhi al mondo e limitare gli sconfinati poteri in mano solo all'1% della popolazione mondiale.

Altre informazioni
close
▲ Torna su