2002-2012 XPLORE Tour Operator 10 anni di passione sugli states
xplorenewyork

contatta i nostri uffici

XPLORENEWYORK by Xplore srl

Via Matteo Pescatore 9/b
10124 Torino

+39 011 813 6337
+39 011 813 6928 (fax)

info@xplorenewyork.it

Lun-Ven
9.30-13 / 14.30-19
Sab e Dom chiusi

rimani connesso

Instagram Instagram FlickrBlog

newsletter


Iscriviti subito per rimanere sempre aggiornato su offerte e promozioni!




Iscriviti
XPLORENEWYORK - Contatti

The High Line

La stessa energia e voglia di crescere, di stupire e di affermarsi di fronte al mondo che hanno portato l’uomo di New York di inizio Novecento alla progettazione e costruzione di colossi quali il gigantesco Empire State Building, l’elegante Chrysler Building, l’originale Flatiron Building, il lussuoso Rockefeller Center e il celeberrimo Radio City Music Hall, sta portando l’architettura di inizio XXI secolo verso nuovi orizzonti.
La costante e instancabile ricerca architettonica sta andando oltre il simbolismo applicato, verso forme nuove e radicali, supportate dall’informatizzazione dei nuovi metodi di progettazione.
Il paesaggio urbano della città di New York sta subendo una radicale e profonda rivisitazione e cerca nel passato stesso della città il nuovo punto d’origine; l’High Line è uno dei progetti più emblematici di questo fenomeno. 

The High Line
the high line

sempre aperta
ingresso gratuito

Si tratta di un ex viadotto ferroviario, in stato di abbandono da tempo, che viene rivisitato e concepito come parco urbano d’avanguardia con passeggiata, sedute rilassanti, aree verdi, punti di ristoro e soste panoramiche!
In questo originalissimo parco sopraelevato puoi passeggiare a mezz’aria attraversando il Meatpacking District (ex zona dei macelli e mercati della carne a Manhattan) e Chelsea. Il parco è il recupero di una linea ferroviaria sopraelevata inaugurata nel 1934 per eliminare i numerosissimi incroci tra strade a viabilità ordinaria e ferrovia. Con il passare dei decenni il traffico pesante su rotaia cedette il passo alla maggior flessibilità offerta dai camion, e anno dopo anno la High Line venne sempre meno utilizzata fino a cadere in completo disuso.
Per decine di anni è rimasta abbandonata a se stessa e alle intemperie, completamente dimenticata fino a che alcuni tratti vennero addirittura abbattuti e smontati.

Fortunatamente all’inizio del nuovo millennio parte un progetto ambizioso per trasformare la ferrovia nel primo parco sopraelevato di New York, ispirato proprio dalle erbacce che erano cresciute sulla rotaia: è oggi possibile passeggiare sulle ex rotaie tra Gansevoort Street e la 20th Street.
Sulla High Line non c’è solo natura; qui fiorisce ogni genere di iniziativa culturale e commerciale: c’è un anfiteatro per le rappresentazioni teatrali e le proiezioni cinematografiche, ci sono spazi adibiti all’esposizione di opere d’arte, negozi, gelaterie, bar, artisti di strada, un nuovo hotel alla moda e molto altro.
Entrando nel parco attraverso l’ingresso sulla 20th Street e dirigendoti verso sud, puoi ammirare come, in un meraviglioso e innovativo intreccio, la vegetazione rigogliosa e lussureggiante si mischia alle rotaie e, soprattutto, puoi goderti prolungate pause sulle panchine che sembrano nascere direttamente dal suolo o sulle magnifiche chaisse longue in legno, integrate in assoluta armonia al parco.

Prenota il tuo hotel in questa zona

Scegli di prenotare il tuo hotel in questa zona di New York: prenotare online è facile e sicuro!
Cerca hotel

Guarda cosa c'è nei dintorni

Non sai in quale zona di New York soggiornare? Scopri di più su zone e distretti di New York
Scopri

The High Line
The High Line
The High Line
The High Line
The High Line
XPLORENEWYORK

Ovviamente tutto correlato da hotspot Wifi, cartelli con storia e informazioni e panorami su Manhattan
La visione che da qui si ha di Manhattan è molto suggestiva: ti trovi, infatti, lontano dalla strada e, fattore peculiare, direttamente in mezzo ai palazzi.
La visionaria e incantevole sensazione che trasmette una passeggiata sulla High Line è quella di essere in una New York City fatta di alti grattacieli dove, magicamente, sono scomparse le macchine e il traffico, in cui le persone possono girovagare in mezzo al verde e ai fiori avendo come fondale i 102 piani dell’Empire State Building, le strade di Chelsea e i grattacieli di Midtown Manhattan sullo sfondo: un fantastico e sublime ossimoro vivente che ancora una volta conferma New York City eclettica e multiforme città dell’eccesso.

Altre informazioni

Per maggiori informazioni consulta il sito qui sotto, se invece ti abbiamo fatto venire voglia di andare a New York, non esitare a contattarci!

close
▲ Torna su