2002-2012 XPLORE Tour Operator 10 anni di passione sugli states
xplorenewyork

contatta i nostri uffici

XPLORENEWYORK by Xplore srl

Via Matteo Pescatore 9/b
10124 Torino

+39 011 813 6337
+39 011 813 6928 (fax)

info@xplorenewyork.it

Lun-Ven
9.30-13 / 14.30-19
Sab e Dom chiusi

rimani connesso

Instagram Instagram FlickrBlog

newsletter


Iscriviti subito per rimanere sempre aggiornato su offerte e promozioni!




Iscriviti
XPLORENEWYORK - Contatti

Grand Central Station

Se ad accoglierti ci sono tre dei dell’Olimpo, vuol dire che non stai entrando in un luogo qualsiasi: il gruppo scultoreo che sovrasta la facciata della Grand Central Station (o Grand Central Terminal, da 42nd Street a 44th Street, tra Vanderbilt e Lexington Avenue) pesa ben 1500 tonnellate e rappresenta il dio Mercurio (simbolo della velocità) affiancato da Minerva (dea della sapienza) e da Ercole (dio della forza).
Le tre divinità circondano un orologio avente la circonferenza di 4 metri, forse il più grande esempio al mondo di Tiffany in vetro.
La sensazione di essere tornato in un luogo già visitato è dovuta al gran numero di film in cui questa meraviglia architettonica compare: Io sono leggenda, Man in black, Armageddon, Il collezionista di ossa, Intrigo internazionale e Carlito’s Way sono solo alcuni dei titoli che vedono ambientare parte della loro storia nella Grand Central Station.

Grand Central Station
87 E 42nd St 10017

sempre aperta
ingresso gratuito

Le linee rette che caratterizzano gli edifici di questa zona subiscono una riposante e distensiva pausa incontrando le forme tondeggianti e rinascimentali che disegnano la Grand Central Station: non si tratta solo di una stazione ferroviaria, bensì di una vera e propria opera d'arte e, indubbiamente, di un grande trionfo di ingegneria edilizia.
E' la stazione ferroviaria più grande del mondo per numero di banchine: sono ben 44 con 67 binari (41 binari nel piano superiore e 26 in quello inferiore), anche se il numero totale dei binari lungo le banchine e quelli adibiti al ricovero dei mezzi (non serviti da banchina) supera i 100.
In accordo con l’idea secondo cui una stazione ferroviaria debba avere la vitalità di una piazza del mercato oppure di un antico bazar, di un luogo vivace in cui ci si incontra e confronta di continuo. 

L’atrio principale (143 metri di lunghezza e 46 di altezza) è stato progettato per darti il sapore di luogo pubblico, come nelle piazze dell'antica Grecia o di Roma, con splendidi pavimenti in marmo a gradazioni differenti. 
Grazie ad imponenti e alte finestre ad arco, la luce naturale fluisce morbidamente all’interno, dove la presenza di luci artificiali amplia la luminosità degli ambienti; rivolgendo il tuo sguardo verso l’alto puoi ammirare la nostra galassia raffigurata sul soffitto, con tanto di stelle (ben 2500) e costellazioni che brillano sulla volta. In questo atrio si trova il caratteristico orologio in opale, il cui valore è stato stimato tra i 10 ed i 20 milioni di dollari.
Sotto, l’atrio inferiore contiene molti fast food e ristoranti, tra cui il famoso Oyster Bar con le sue volte in mattoni, oltre che gastronomie, panetterie, edicole, un gourmet e il mercato dei prodotti alimentari freschi, una sede esterna della New York Transit Museum, e più di quaranta punti vendita al dettaglio. Una città dentro la città.

Prenota il tuo hotel in questa zona

Scegli di prenotare il tuo hotel in questa zona di New York: prenotare online è facile e sicuro!
Cerca hotel

Guarda cosa c'è nei dintorni

Non sai in quale zona di New York soggiornare? Scopri di più su zone e distretti di New York
Scopri

Grand Central Station
Grand Central Station
Grand Central Station
Grand Central Station
Grand Central Station
XPLORENEWYORK

Per celebrare l’eleganza e la ricchezza che regnavano a New York a inizio Novecento i progettisti hanno enfatizzato e reso unico ogni aspetto di quella che andava affermandosi come la stazione più grande del mondo all’interno della città più grande del mondo.
Una delle concretizzazioni più singolari di questa ideologia serbate al Grand Central è la Galleria dei Sussurri, la Whispering Gallery: accanto all’Oyster Bar and Restaurant due persone possono mettersi da parte opposte dell’arcata, a distanza di molti metri, e sussurrarsi parole all’orecchio.
Il sussurro, che è impossibile sentire a distanza di un metro, risuona come un grido per la persona dalla parte opposta. Questo fenomeno è dovuto al fatto che le onde sonore viaggiano lungo tutta la curvatura del soffitto!.

Altre informazioni

Per maggiori informazioni consulta il sito qui sotto, se invece ti abbiamo fatto venire voglia di andare a New York, non esitare a contattarci!

close
▲ Torna su